FRANCOIS CHAUMONT

FRANCOIS CHAUMONT (Puisieulx Grand Cru – Montagne de Reims)
http://champagne-francois-chaumont.fr

FRANCOIS CHAUMONT: LA VOCE DEL PIU’ PICCOLO GRAND CRU DI CHAMPAGNE

francois ChaumontPuisieulx: un nome pressochè sconosciuto alla stragrande maggioranza degli appassionati di bollicine. Eppure questo minuscolo borgo, con poco meno di 400 abitanti, è uno dei 17 celebrati Village Grand Cru dello Champagne. Un piccolo fazzoletto di terra con soli 18 ettari di vigna all’attivo, stretto tra altri nomi celebri della Montagne de Reims quali Verzenay, Ludes, Mailly, Sillery. A Puisieulx Francois Chaumont possiede ben 5,5 ettari di vigneto; il Recoltant più importante del comune, seguito da Ruinart che qui (su 2,5 ettari di proprietà) raccoglie uve per il Dom Ruinart. Suolo di puro gesso ed esposizioni a sud-est i valori aggiunti di vigne, pinot nero in netta prevalenza, piantate dalla famiglia Chaumont a metà del secolo scorso. “Vigneron” attento e scrupoloso, Francois segue i dettami di una viticoltura ragionata prossima al biologico di cui è sostenitore, al di la delle mode e delle certificazioni.
Dal 2008, grazie alle attrezzature di cantina di proprietà della moglie (Marie-Hélène Littière a Oeully, in Vallèe de la Marne), Francois vinifica in proprio il cuore di ogni sua vendemmia. Poche bottiglie, poco più di 7.000 bottiglie all’anno per l’unico “single-Cru” rivendicato di Puisieulx. Attore principale il pinot noir che qui, per stoffa e struttura, poco deve invidiare a quello di altri, più celebrati, suoi fratelli Grand Cru (Bouzy e Ambonnany in primis).

LO STILE CHAUMONT    (AGRICOLTURA SOSTENIBILE) Francois è tecnico esperto e valente vignaiolo. La perizia con cui cura personalmente i vigneti lo porta ad una cernita maniacale delle uve. Una vinificazione attenta, senza troppi orpelli ma di estrema pulizia, ci restituisce appieno il valore dei migliori pinot neri della Montagna di Reims. L’ampio spettro gusto-olfattivo (note di frutta rossa contrastate da sensazioni marine e iodate) rappresenta il giusto compromesso tra chi desidera la piacevolezza di beva (rotondità) e chi, al contrario, cerca maggior tensione sul palato (la -oggi tanto di moda- “sapidità”).


LE NOSTRE SCELTE

Chaumont BdNBLANC DE NOIRS PUISIEULX BRUT GRAND CRU   100% uve pinot nero dalle vigne di proprietà a Puisieulx (l’unico mono-grand-cru prodotto in questo comune). Cuvée di base proveniente dall’annata 2011 (per l’80%) con aggiunta a saldo di Vin de Reserve frutto della vendemmia 2010. Uso prevalente di acciaio per l’elaborazione delle basi spumante con fermentazione malolattica integralmente svolta. Sosta sui lieviti per circa 50 mesi e dosaggio finale alla sboccatura di circa 9 gr./litro.

Il commento   Uno Champagne di grande piacevolezza, ma certo non banale. Caratterizzato da una bollicina estremamente fine, si concede al naso ed in bocca con note di frutta rossa (ciliegie e prugne). Qualche secondo e le sensazioni salmastre e minerali (il ricordo del terreno gessoso di provenienza è netta) conquistano la scena.

Chaumont XbrutBLANC DE NOIRS PUISIEULX EXTRA BRUT GRAND CRU    Ripete le caratteristiche della versione Brut (100% uve pinot nero dalle vigne a Puisieulx) ma con due differenze non marginali. Cuvée di base dell’annata 2010 (l’80%, con aggiunta del 20% di Vin de Reserve della vendemmia 2009), quindi con una sosta sui lieviti di oltre 60 mesi, ed un dosaggio finale alla sboccatura di soli 4 gr./litro.

Il commento   Uno Champagne in edizione limitata, prodotto quasi “su richiesta” de Le Bollicine. Un pinot nero affilato e sottile, giocato su note minerali ancor più che fruttate. Una bolla molto fine che asseconda una eleganza inaspettata per la Montagne de Reims.